Come creare un giardino da zero?

    come creare un giardino

    Come creare un giardino da zero?

    Sei appassionato di giardinaggio o alle prime armi e vuoi creare un bel giardino? Hai uno spazio sassoso e brullo che vorresti trasformare con le tue mani? O semplicemente hai intenzione di trasferirti in un posto di campagna, di montagna, fuori dalla città, e vuoi sapere tutto, ma proprio tutto, su come si costruisce un bellissimo giardino?

    Se è così, sei nel posto giusto. Qui potrai ottenere tutte le informazioni che ti servono per costruire il tuo bel spazio verde personale; scoprirai qualche trucchetto e qualche malizia che è necessario sapere prima di mettersi al lavoro!

    Anzitutto devi sapere che ci vorrà olio di gomito, organizzazione, pianificazione e un certo dispendio di denaro. I materiali che dovrai acquistare sono di facile reperibilità, e naturalmente in commercio ne esistono per tutti i gusti e tutte le tasche.

    Ma ricorda: armati di fantasia, di buona volontà e di costanza. Tutto il resto è scritto qui! Stai sicuro che con la giusta dose di impegno i risultati non potranno che essere ottimi: poterete le vostre siepi, vi prenderete cura delle piante e dei fiori.

    Perché no, in futuro potrai anche costruire una bella serra in cui piantare alcuni ortaggi. Dovrai falciare l’erba del prato e allestire gli spazi nel modo che ti parrà più congeniale, senza però eccedere né in sobrietà, né in complessità.

    Potrai inizialmente dedicare il tempo dei fine settimana alla costruzione del tuo giardino personale. Altrimenti, se hai parecchio tempo libero, cosa aspetti? sotto col lavoro!

    Il prato, la parte indispensabile del giardino perfetto

    prato verde all'inglese

    Naturalmente quando pensi ad un giardino, non puoi fare a meno di immaginare una prato di colore verde intenso, tagliato finemente. La pace, il relax, la tranquillità di una bella giornata primaverile steso sul prato a contemplare le nuvole.

    Oppure, potresti immaginare una tranquilla domenica in famiglia o con amici, a girare bistecche e hamburger sul tuo nuovissimo barbecue fiammante mentre sorseggi un bicchiere di vino con la tua compagnia preferita.

    Insomma: se immagini tutto questo, allora desideri proprio un giardino perfetto in cui passare il tempo libero. Ma come creare un giardino perfetto? Da che parte iniziare? Dal verde, chiaramente! Quindi continua a leggere e scopri come si ottiene un vero prato all’inglese!

    Importante, prima di ogni altra cosa, devi munirti dei giusti strumenti del mestiere, che possiamo riassumere principalmente in: vanga, zappa, rastrello, concime, rullo.

    In commercio ne puoi reperire di diversi stili, qualità e prezzi. Scegli quello che fa al caso tuo ma ricorda una cosa: questi strumenti ti serviranno ancora a lungo dopo la costruzione del tuo spazio verde, ti faranno compagnia per molto, moltissimo tempo. Non lesinare sulla qualità. Piuttosto spendi qualcosa in più, ma assicurati che siano di ottima fattura e che durino nel tempo.

    Una volta che ti sei procurato gli strumenti adatti, puoi cominciare a cambiare i connotati a quel terreno inespressivo e vuoto che hai di fronte. Da lì nascerà il tuo bellissimo giardino dove potrai finalmente trasformare in realtà i tuoi sogni.

    Inizia con la zappa. Piantala in profondità, aiutandoti col piede affinché entri bene nel terreno. Poi solleva la zolla e procedi poco più avanti. Livella tutte le irregolarità del terreno, e togli sassi e radici. Non dimenticare che le piante infestanti e le erbacce sono nemiche. Sii certo di farle fuori tutte, altrimenti torneranno più forti di prima!

    Ora che hai smosso un pò la terra siediti, riposati, tira un bel respiro pensa al passo successivo. Sì, perché è il momento di usare il concime. Non vorrai mica che sul tuo giardino non cresca nemmeno un filo d’erba?

    Una volta che ti sei procurato il concime più adatto, è necessario mescolarlo alla terra già smossa. Assicurati di aver rimosso pietre, sassi e piante infestanti.

    Ora è il momento del rullo. Sei stanco? Bene. Allora, se non vuoi sprofondare con tutte le scarpe nel terreno, ancora troppo soffice, dovrai compattarlo molto bene con una bella rullata.

    L’erba andrà seminata in primavera o autunno, dopodiché potrai procedere con un bel lavoro di rastrello per coprire con terriccio nuovo tutto il terreno seminato.

    Vuoi un consiglio molto utile? Quando l’erba comincerà a crescere non essere smanioso di tagliarla! Aspetta almeno che raggiunga una quindicina di centimetri di lunghezza! Vedrai che risultati!

    Fiori, il tocco di eleganza

    Hai visto che bel prato all’inglese sei riuscito a creare con le tue mani e qualche utile consiglio? Però hai la sensazione che manchi qualcosa. Ti guardi intorno e non capisci cosa, poi hai un sobbalzo. “Ma certo!”, dici “mancano i fiori”. Bravissimo. Manca l’elemento indispensabile a garantire ad ogni giardino il suo valore estetico più prezioso: il colore!

    Certo, il verde è un bellissimo colore, ma completarlo con la variegata gamma di tonalità che i nostri fiori possono offrirci, è una fra le più belle manifestazioni di un giardino che si rispetti.

    Allora cosa aspetti? Inizia a progettare gli spazi che ospiteranno i tuoi fiori, prendi carta e penna e disegna qualche schizzo. Di qua le rose, di là un bel nugolo di margherite…scegli i fiori che più ti piacciono, pensa a dove collocare le aiuole e, se vuoi, il vialetto di ingresso.

    Valuta se intendi costruire delle bordure per aiuole o creare zone per l’allestimento di ornamenti floreali contenuti in vasi. Di terracotta? In plastica? In pietra? A te la scelta!

    Nella costruzione e manutenzione delle aiuole tuttavia dovrai prestare particolare cura ad alcuni fattori: anzitutto i fiori andranno curati con la massima attenzione.

    In secondo luogo, una volta scelte le varietà adatte al clima in cui vivi, dovrai anche mantenere la struttura delle aiuole e delle eventuali bordure affinché non si rovini. Ma lo sai bene anche da te: ogni sogno ha il suo giusto prezzo!

    Sistemazioni finali e ritocchi
    come creare un giardino

    Hai scoperto come creare un giardino, ed ora che è quasi ultimato, perché non costruire anche un bel vialetto di ingresso? Sarà utilissimo quando vorrai effettuare manutenzione alle aiuole senza calpestare l’erba, e inoltre sarà anche un prezioso elemento decorativo.

    E una panchina per godersi i momenti di relax? Puoi sceglierne in legno, in pietra, o anche in plastica.

    Un tavolino con un gazebo, poltrone in vimini e, perché no, un’altalena per più e meno piccoli, non guasterebbero affatto.

    Insomma, arrivato a questo punto, potrai sbizzarrirti con tutti gli elementi ornamentali che preferisci. Ora che sai i fondamentali, sta a te la scelta di come trasformare un giardino nel tuo bellissimo angolo di paradiso!

    Fonte: www.giardinaggio.it

    Vedi anche: Giardinaggio specializzato